Corsi d’improvvisazione teatrale 2017/2018


lezione-improvvisazione-teatrale-adulti

Corsi per adulti


I corsi hanno una cadenza settimanale nelle sedi di Piacenza, Parma e Cremona con una lezione serale di 3 ore e dureranno da ottobre a maggio con saggio finale. L’obiettivo del corso è di apprendere i fondamenti dell’improvvisazione teatrale, e’ aperto a chiunque voglia provare questi meccanismi che completano l’attore abituato al teatro su testo e formano l’allievo senza esperienze teatrale che si vuole mettere in gioco sia sul palco che nella vita di ogni giorno.

ATTENZIONE: LEZIONI GRATUITE DI PRESENTAZIONE CORSI

PARMA: Lunedì 9 e 16 ottobre, ore 21, presso “Professione danza” via Botteri, 14 – Quartiere Moletolo -Parma

CREMONA: Martedì 10 e 17 ottobre, ore 21, presso “Spazio TeatroDanza” – Via Magazzini Generali, 1 Cremona

PIACENZA: Giovedì 12 e 19 ottobre, ore 21, presso “Teatro Trieste 34” – Via Trieste 34 Piacenza

CORSI RISERVATI AI SOCI

lezione-improvvisazione-teatrale-ragazzi

Corsi per bambini e adolescenti


I corsi hanno una cadenza settimanale nelle sedi di Salsomaggiore (Pr), Fiorenzuola e Piacenza con lezioni pomeridiane e con un saggio finale. L’obiettivo del corso è quello di far divertire i bambini spronandoli all’utilizzo della loro fantasia attraverso l’utilizzo delle tecniche di improvvisazione. teatrale.

SALSOMAGGIORE TERME (8-12 anni)
Tutti i Giovedì, ore 17, presso “Sport University”, Via Parma 72.

PIACENZA (13-18 anni)
Tutti i Giovedì, ore 14:30, presso “La serra – Palazzo Ghizzoni Nasalli”, via Serafini 12.

CORSI RISERVATI AI SOCI

16938508_1201805183263816_1624559805990807223_n (1)

Corsi con i “Fuori di Teatro”


– FUORI DI TEATRO –

Da ormai 5 anni, i Traattori, nella figura di Marcello Savi, partecipano al progetto dei “Fuori di Teatro”, conducendo il laboratorio di improvvisazione teatrale.

Fuori di Teatro è un’associazione di volontariato composta da operatori, volontari ed utenti del Servizio Sociali, del Centro di Salute Mentale e del Sert. In altre parole sono un gruppo di persone, di amici, che attraverso l’improvvisazione teatrale si impegna a diffondere la consapevolezza circa i doveri verso le persone con disabilità e/o malattie mentali, a diffondere una cultura di inclusione sociale e a favorire il protagonismo delle persone.
Fuori di teatro nasce dall’esigenza dei servizi di aprire il proprio operato al territorio. Per l’associazione è molto importante la partecipazione di chi, sul territorio, lavora insieme al gruppo, cercando insieme percorsi di ascolto.
Le finalità dell’associazione sono:
operare per la diffusione e la crescita della consapevolezza circa i doveri verso le persone disabili e con malattia mentale;
diffondere una cultura di inclusione sociale;
sostenere processi di autonomia e favorire il protagonismo delle persone.
Obiettivo è quello di valorizzare le risorse di cui ogni individuo è portatore e coinvolgere il territorio nel prendersi maggiormente carico del disagio che produce, attivando risorse.

In questi anni sono stati concepiti e portati in scena diversi spettacoli teatrali di improvvisazione con l’obiettivo di creare un ponte tra il mondo della diversità e dell’emarginazione sociale e quello del territorio. I temi trattati sono: la prevaricazione verso i diversi, le paure, le barriere architettoniche, la solitudine, il cibo come occasione di socializzazione. L’associazione si è fatta promotrice, in collaborazione con il Servizio Sociale ed il Centro di Salute Mentale,del progetto di accoglienza ed ospitalità familiare per adulti con disagio. Organizza interventi nelle scuole (Progetto Calamaio – Giornate Aperte) e promuove eventi con la Rete per il Centro Interculturale di Fidenza.
Contatti:
0524.515429
rpanizza@ausl.pr.it

 

LEZIONI

Tuttii LUNEDI’, dalle 17 alle 19 a Fidenza, Via Bernini 153.